Nuovo codice appalti e delle consessioni.

Come noto il 18/04/2016 entreranno invigore le direttive 23-24-25 del 2014 codificate dal legislatore nostrano, e molto probabilmente anche il restante codice degli appalti. Come già accennato sono in corso una serie di attività formative, chinque voglia ospitare seminari e convegni può contattarmi. Da una prima analisi il nuovo dodice sarà più complesso e comporterà solo alcune semplificazioni . Giusto per essere pragmatici con i lavori ancora in corso il nuovo codice consta di 106741 "termini" contro i 103617 del D.Lgs 163/06. Sfatiamo subito qualche luogo comune . Primo mito: si tratta di…continue reading →

VERIFICA OBBLIGATORIA PER ACQUISTI SUL MEPA

Per riconfermare L'OBBLIGO del controllo dell'aggiudicatario di una gara attraverso il MEPA riporto la comunicazione fatta dall'ANAC   Oggetto: Richiesta di chiarimenti  in merito alle modalità di verifica dei requisiti ex art. 38 del d.lgs.  163/2006 sull’aggiudicatario di una gara esperita sul Mercato Elettronico della  Pubblica Amministrazione (MePA). Sono  stati chiesti chiarimenti in merito alle modalità di verifica dei requisiti  generali ex art. 38 del d.lgs. 163/06 in capo all’aggiudicatario di una gara  esperita sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA) con la  modalità «richiesta di offerta» (RDO). Sul  punto si evidenzia che, con…continue reading →

Accesso alla Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia (BDNA)

E' operativo da ieri l'accesso alla BDNA istitutita dal codice ANTIMAFIA ( D.Lgs 159/2011). La regolamentazione è stata demandata al DPCM  193/14 pubblicato in GU il 07/01/2015. Di seguito gli articoli di norma salienti : Art. 17 Soggetti legittimati alla consultazione della Banca dati nazionale 1. I soggetti che possono consultare la Banca dati nazionale per ottenere il rilascio della documentazione antimafia nei casi previsti dagli articoli 83, commi 1 e 2, e 91, commi 1 e 7, del Codice antimafia, sono: a) i dipendenti delle pubbliche amministrazioni, degli enti pubblici, anche costituiti in…continue reading →

Dematerializzazione, contratti, ed altre storie

Si ricorda a tutti che all'interno del nuovo PTPC ( che come è stato chiarito nella determinazione 12 del 28/10/2015 dell'ANTICORRUZIONE) è necessario inserire come misure attuative : * la previsioni del DM 25/09/2015 (Determinazione degli indicatori di anomalia al fine di agevolare l'individuazione delle operazioni sospette di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo da parte degli uffici della pubblica amministrazione) * il manuale di gestione documentale del DPCM 03/12/13.   Si ricorda inoltre che  : - con la legge di stabilità per il 2016 è possibile derogare agli acquisti in MEPA per…continue reading →

NUOVO PNA, destinatarie tutte le PP.AA.

Con la determinazione n.12 del 28/10/2015 pubblicata il giorno 02/11/2015, L'Autorità Nazionale Anticorruzione ha aggiornato il PNA. Il PNA aggiornato, frutto dell'analisi dello stesso del giorno 11/09/2013 è notevolmente più complesso da aconiufare all'interno del PTPC che dovrà fare riferimento al nuovo Piano Nazionale Anticorruzione. L'ANAC ha sottolineato che i destinatari sono tutte le P.A dell'articolo 1 comma 2 del D.Lgs 165/01 ed anche le Partecipate, le controllate e le Private che erogano pubblici servizi. Ritengo sia il caso partire con la Formazione OBBLIGATORIA.  continue reading →

Si parte con i prezzi di riferimento.

Dopo circa un anno di attesa finalmente si parte con i c.d. prezzi di riferimento derivanti dall'applicazione dell'articolo 9 comma 7 del DL 66/14. Per il tenore della norma vi rimendo al post di competenza http://www.ca-campania.com/deprisco/archivio-circolari/circolari-isa-e-pa-dal-01092011/item/170-i-prezzi-di-riferimento-introdotti-dallarticolo-9-del-dl-66/14 , mentre appresso faremo un'analisi dell'istituto comparativo dei prezzi, ecco l'estratto ANAC Prezzi di riferimento in ambito non sanitario Pubblicati i prezzi di riferimento della carta in risme Pubblicati i primi prezzi di riferimento in ambito non sanitario di cui al d.l. n. 66/2014, sulla base dei dati comunicati fino alla data del 31 maggio 2015, dalle stazioni…continue reading →

Preparazione al DPCM 03/12/13 scadenza 12/10/15

Consiglio per gli adeguamenti da farsi entro il 12/10/15 di "considerare" di adempiere anche agli obblighi prodromici appresso elencati.: - Regolamento del repertorio ex DPR 131/86 ( in allegato un modello da modificare ed integrare ) - Redazione di un piano DR-CO - Redazione del DPSS ( come previsto dall'articolo 5 del DPCM 03/12/13)   Con questi documenti già pronti sarà più agevole predisporre il manuale di gestione ed il regolamento.   regolamento11.docxcontinue reading →

Il c.d. DURC on LINE. DM 30/01/2015.

Novità DURC dal 01/07/2015.   Dal primo Luglio basterà un click per avere la certificazione della correttezza contributiva di un operatore economico. I soggetti abilitati al “click” sono quelli elencati nell’articolo 1 del DM 30/01/15 ( DELEGA DEL JOB ACT ), per sintesi anche le PA. Gli articoli 2 e 6 fanno apprezzare la norma per l’immediato sollievo da stress che ne deriverà per tutte le fasi negoziali della P.A. Ancora è da sottolineare che all’articolo 3 comma 3 finalmente c’è chiarezza sul rilascio della certificazione di correttezza per scostamenti non gravi, infatti…continue reading →

Obbligo della conservazione sostitutiva delle fatture e dei contratti

Quali sono gli obblighi per la conservazione dei documenti informatici ? Gli obblighi per la conservazione dei documenti informatici incombono sul responsabile della conservazione che ha il compito di: • attestare il corretto svolgimento del processo di conservazione; • gestire il sistema nel suo complesso e garantire l'accesso alle informazioni; • verificare la corretta funzionalità del sistema e dei programmi utilizzati; • predisporre le misure di sicurezza del sistema, al fine di garantire la sua continua integrità; • richiedere la presenza di un pubblico ufficiale nei casi in cui è previsto il suo…continue reading →