Nuovo codice appalti e delle consessioni.

Come noto il 18/04/2016 entreranno invigore le direttive 23-24-25 del 2014 codificate dal legislatore nostrano, e molto probabilmente anche il restante codice degli appalti. Come già accennato sono in corso una serie di attività formative, chinque voglia ospitare seminari e convegni può contattarmi. Da una prima analisi il nuovo dodice sarà più complesso e comporterà solo alcune semplificazioni . Giusto per essere pragmatici con i lavori ancora in corso il nuovo codice consta di 106741 "termini" contro i 103617 del D.Lgs 163/06. Sfatiamo subito qualche luogo comune . Primo mito: si tratta di…continue reading →

VERIFICA OBBLIGATORIA PER ACQUISTI SUL MEPA

Per riconfermare L'OBBLIGO del controllo dell'aggiudicatario di una gara attraverso il MEPA riporto la comunicazione fatta dall'ANAC   Oggetto: Richiesta di chiarimenti  in merito alle modalità di verifica dei requisiti ex art. 38 del d.lgs.  163/2006 sull’aggiudicatario di una gara esperita sul Mercato Elettronico della  Pubblica Amministrazione (MePA). Sono  stati chiesti chiarimenti in merito alle modalità di verifica dei requisiti  generali ex art. 38 del d.lgs. 163/06 in capo all’aggiudicatario di una gara  esperita sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA) con la  modalità «richiesta di offerta» (RDO). Sul  punto si evidenzia che, con…continue reading →

Accesso alla Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia (BDNA)

E' operativo da ieri l'accesso alla BDNA istitutita dal codice ANTIMAFIA ( D.Lgs 159/2011). La regolamentazione è stata demandata al DPCM  193/14 pubblicato in GU il 07/01/2015. Di seguito gli articoli di norma salienti : Art. 17 Soggetti legittimati alla consultazione della Banca dati nazionale 1. I soggetti che possono consultare la Banca dati nazionale per ottenere il rilascio della documentazione antimafia nei casi previsti dagli articoli 83, commi 1 e 2, e 91, commi 1 e 7, del Codice antimafia, sono: a) i dipendenti delle pubbliche amministrazioni, degli enti pubblici, anche costituiti in…continue reading →

Si parte con i prezzi di riferimento.

Dopo circa un anno di attesa finalmente si parte con i c.d. prezzi di riferimento derivanti dall'applicazione dell'articolo 9 comma 7 del DL 66/14. Per il tenore della norma vi rimendo al post di competenza http://www.ca-campania.com/deprisco/archivio-circolari/circolari-isa-e-pa-dal-01092011/item/170-i-prezzi-di-riferimento-introdotti-dallarticolo-9-del-dl-66/14 , mentre appresso faremo un'analisi dell'istituto comparativo dei prezzi, ecco l'estratto ANAC Prezzi di riferimento in ambito non sanitario Pubblicati i prezzi di riferimento della carta in risme Pubblicati i primi prezzi di riferimento in ambito non sanitario di cui al d.l. n. 66/2014, sulla base dei dati comunicati fino alla data del 31 maggio 2015, dalle stazioni…continue reading →

LA RIFORMA DEGLI APPALTI

LA RIFORMA DEGLI APPALTI.   La modifica al codice degli appalti che verrà discussa salvo imprevisti entro fine aprile risulta davvero imponente ed ambiziosa, vediamo i punti cardine del testo in esame. SEMPLIFICAZIONE – Drastica riduzione degli articoli del codice, passeranno dagli attuali 650 ( codice e regolamento) a 250. RAFFORZAMENTO ANAC – All’ANAC verranno attribuiti nuovi poteri, ad esempio la redazione delle pagelle per le SA, rating reputazionale per le imprese, obbligo del precontenzioso alla lite che diviene altresì vincolante. PAGELLA PA -  L’ANAC tenendo conto di fattori strutturali ed organizzativi della…continue reading →

INTERVENTO SOSTITUTIVO ART 4 DRP 207/10

Visto che più stazioni appalatanti mi hanno chiesto delucidazioni sul nuovo iter dell'intervento sostitutivo ( art 4 DPR 207/10) ho deciso di pubblicare questo breve tutorial: Ormai è noto che in caso di inadempienza ( assicurtativa o previdenziale) comprovata da un DURC negativo, dal secondo semestre del 2011 la SA si sostituisce all'inadempiente nei versamenti all'INPS ed all'INAIL. In origine il versamento non poteva avvenire utlizzaando la modulistica standard ( F24 EP) ma solo tramite bonifico. Le procedure ora sono cambiate ( invero da abbastanza tempo), ai soli fini conoscitiivi subito appresso i…continue reading →

NOVITA’ : l’esecuzione della prestazione, i controlli, la programmazione.

L'AVCP, con l'ultima nota ricorda alle SA di fare particolarmente attenzione alla fase cd. di programmazione degli acquisti di beni e servizi, in particolare sottolinea l'importanza di applicare l'articolo 271 del regolamento DPR 207/10. Ancora voglio evidenziare come la L. 190/12 sia entrate nella quotidianità di ogni procedimento amministrativo, infatti l'AVCP spinge ad applicare penali "reali e pesanti"  sulle inadempienze dei contratti ( fase post - aggiudicazione) .   Il mio personale invito è di utlizzare in fase di aggiudicazione la logica assieme alla norma,  infatti più volte ho visto aggiudicare gare ad…continue reading →

Certificazione dei crediti

Nel precisare che la certificazione dei crediti tramite piattaforma è storia ormai vecchia, V.POST del 22/10/12, è importante evidenziare che l'obbligo ad oggi è quello di registrarsi in piattaforma ( il link oltre che nei post passati è disponibile nel menu SERVIZI DIGITALI PA) e non quello di inserire i debiti passati. L'inserimento dei debiti passati avverrà dal 1 al 15 giugno 2013 tramite una funzione non ancora attivata. La registrazione è piuttosto semplice, l'utilizzo della procedura telematiche ha invece una curva di apprendimento piuttosto elevata. La registrazione deve essere effettuata da chi…continue reading →

DURC, AUTOCERTIFICAZIONE.

Ancora mi pervengono notizie di Revisori dei conti che non accettano l'autocertificazione del DURC. Assecondarli significa non rispettare un diritto delle imprese, è infatti importantissimo considerare la possibilità dell'autocertificazione non come un nostro minore onere od un nostro obbligo, ma un diritto introdotto dall'articolo 4 comma 14 bis della L. 106/11 per le imprese ( a patto che ci siano le condizioni, cioè importi fino a 20000 € e non lavori ma solo forniture di beni e servizi) . La cosa buffa è che i revisori per avvalorare la loro tesi utilizzano la…continue reading →

L’azione sostitutiva della PA per DURC negativi – Autocertificazione.

Il 13 Aprile 2012 l'INPS ha pubblicato la modulistica per l'attuazione dell'azione sostitutiva della Stazione Appaltante in caso di inadempimento derivante dal DURC. Con la pubblicazione abbiamo tutti gli strumenti per utilizzare l'art 4 DPR 207/10, con la sola limitazione ( temporanea ) di non poter ancore fruire dei CODICI TRIBUTO per l'utilizzo del modello F24. Agli utilizzatori più attenti dell'applicativo WEB per la richiesta del DURC è noto che ora accanto alla negazione della regolarità ( assicurativa e previdenziale) c'è l'importo dell'inadempienza che ci occorre per sanare i debiti dell'appaltatore sostituendoci nei…continue reading →