Mezza proroga

Ho chiamato l'articolo mezza proroga giusto per attirare l'attenzione. La fretta all'edeguamento dei sistemi informativi ed informatici  data dai player è del tutto infondata, anzi ad avviso dello scrivente ( che legge le norme e non è della scuola della SUPERCAZZOLA ) può essere controproducente, infatti il D.Lgs 179/16 ( NUOVO CAD) all'articolo 61 "consiglia" di sorvolare le norme tecniche sulla formazione di cui il DPCM 13/11/14. Inoltre essendo il file conservato del protocollo , esso stesso un file formato con regole tecniche, chiunque ancora non si è adeguato ha un'ultima chance per…continue reading →

eIDAS

Oggi 1 Luglio 2016 , entra in vigore il Regolamento UE 910/2014, c.d. eIDAS, che tutti gli stati membri dell'Europa di fatto hanno già recepito in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche e firme elettroniche. Per quanto concerne l'Italia, il nuovo codice dell'amministrazione digitale CAD, che dovrà provvedere appunto a chiarire alcuni aspetti del Regolamento eIDAS in seno soprattutto al sigillo elettronico, la definizione di documento informatico e valore probatorio delle firme elettroniche e altro, è attualmente allo studio delle Camere anche se circola in rete già la…continue reading →

Obiettivi di accessibilità per il 2016. Il DL 179/2012.

Si ripresenta la scadenza contenuta nell'articolo 9 comma 7 del DL 279/12   ". Entro il 31 marzo di ogni anno, le amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, pubblicano nel proprio sito web, gli obiettivi di accessibilita' per l'anno corrente ((e lo stato di attuazione del "piano per l'utilizzo del telelavoro" nella propria organizzazione, in cui identificano le modalita' di realizzazione e le eventuali attivita' per cui non e' possibile l'utilizzo del telelavoro. La redazione del piano in prima versione deve essere effettuata…continue reading →

La novità più bella del nuovo CAD, ormai alle porte.

Come ben sapete siamo ormai ad uno svolta ( anche se non è vero che ci sarà lo switch - off ), il testo all'esame ed in dirittura di arrivo del nuovo CAD introduce nel digitale una figura già esistente nell'articolo 25 della L. 241/90 , quella  dell'   ombudsman , l'uomo che funge da tramite. E' stata istituita la figura del DIFENSORE CIVICO DIGITALE, questa è la vera svolta. Questa è solo la prima pillola della riforma che ci vede coivolti, che il DIGITALE SIA CON VOI !!!!!!!!!!!!!!!!!!continue reading →

ANNO ZERO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

COme ricordato nei precedenti POST con l'entrata in vigore del DPCM 3/12/13, prodromico al DPCM 13/11/14 cambierà completamente il flusso lavorativo nelle PA. Il lavoro da fare consiste in una riorganizzazione olistica dei flussi documentali e procedimentali. E' evidente che occorrono competenze trasversali nelle seguenti materie : - Archivistica- Corretto trattamento dei dati ( D.Lgs 196/03 )- Trasparenza amministrativa tradizionale ( L. 241/90 )- Trasparenza amministrativa avanzata ( D.Lgs 33/13 )- Codice dell'amministrazione digitale ( D.Lgs 82/05 e D.Lgs 235/10)- Procedure della PA ( DPR 445/00, D.Lgs 165/01, D.Lgs 163/06, DPR 207/10, NORME…continue reading →

Scadenza del 12/10/15 in sintesi.

Entro il giorno 11/10/2015 dovrà essere operativo il “manuale di gestione” per il protocollo informatico di cui al D.P.C.M. 03/12/2013. Tale Manuale descrive le regole adottate dall’Ente per l’intero ciclo di vita della gestione documentale dei documenti che transitano per il protocollo, ed in particolare fissa tra l’altro, ai sensi dell’art. 5 c. 2: le  modalità  di  utilizzo  di  strumenti  informatici  per  la formazione dei documenti informatici, ai sensi dell'art. 40, comma 1, del CAD; la descrizione dei formati utilizzati dall’Ente; l’insieme minimo dei metadati associati ai documenti; le modalità di  formazione,  implementazione …continue reading →

ELENCO ARCHIVI SCADENZA 18/09/2014

Nell'attesa della niva direttiva privacy ( ormai prossima) occorre inziare ad inventariare gli archivi digitali, infatti L’art. 24-quater, comma 2, D.L. n. 90/2014 (così come convertito in Legge n. 114/2014, pubblicata in G.U. n. 190 del 18 agosto 2014) prevede l’obbligo per tutte le pubbliche amministrazioni e società partecipate dalle pubbliche amministrazioni (in modo totalitario o prevalente) “di comunicare all'Agenzia per l'Italia digitale, esclusivamente per via telematica, l'elenco delle  basi  di dati in loro gestione e degli applicativi che le utilizzano”. La norma prevede che tale comunicazione debba avvenire entro il 18 settembre…continue reading →

Nuovo ADEMPIMENTO n. 1 anno 2012. Art 50 D.lgs 82/05 (235/10)

Anche se la scadenza è a lungo termine ( 31/12 di ogni anno, prima scadenza 31/12/2012) vi invito ad adeguarvi e non attendere più di tanto. Occorre inviare una relazione, allegando l'autovalutazione predisposta dal DigitPA, sui sistemi informativi e sui piani di Disaster Recovery adottati da ogni pubblica amministrazione. Oltre che vedere questo nuovo adempimento come "onere" occorre valutare l'opportunità data dall'art.17 della L. 241/90 , infatti sottoponendo la P.A. alla valutazione, questa è fatta salva da richiesta di risarcimenti per "inadeguatezza strutturale" In download le linee guida, il foglio elettronico per l'autovalutazione e…continue reading →