Indicatore tempestività pagamenti scadenza Ottobre 2017

Scadenza di fine Ottobre , si invita a leggere il seguente post per una visione completa delle modifiche normative : http://www.ca-campania.com/ca40/scadenza-30-aprile-certificazione-art-7-comma-4-bis-dl-3513-novita-in-ammninistrazione-trasparente/ La trasparenza : Tempestività dei pagamenti della PA.   Il Decreto Legge 66/14 in diversi punti sottolinea l’importanza di una giusta misurazione dei tempi di ritardo dei pagamenti da parte delle PP.AA., ed ancora di più la necessità di una chiara indicazione di questi per un duplice motivo : -          Creare una discriminante operativa da parte del soggetto economico privato ( motivo esogeno) -          Valutare le performance della PA ( motivo endogeno)…continue reading →

Il Confronto a Coppie

Riporto una sentenza che avvalora ulteriormente le mie raccomandazioni. 1. Nel “confronto a coppie” la comparazione tra coppie di offerte è mediata dall’ attribuzione da parte di ciascun commissario di un punteggio – che va da un minimo ad un massimo – a quella di esse che considera prevalente, e, in pari tempo, dà conto del grado di tale prevalenza ovvero di parità tra di esse. Per espressa previsione delle linee guida di cui all’allagato G del Regolamento recato dal d.P.R. n.207 del 2010, al punteggio di ciascun commissario di gara corrisponde un…continue reading →

Alcuni approfondimenti sul correttivo al codice appalti

Nella fase di progettazione, occorre quantizzare il  costo della manodopera, infatti  l'articolo 23 comma 16 recita : Per i contratti relativi a lavori, servizi e forniture, il costo del lavoro e' determinato annualmente, in apposite tabelle, dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali sulla base dei valori economici definiti dalla contrattazione collettiva nazionale tra le organizzazioni sindacali e le organizzazioni dei datori di lavoro comparativamente piu' rappresentativi, delle norme in materia previdenziale ed assistenziale, dei diversi settori merceologici e delle differenti aree territoriali. In mancanza di contratto collettivo applicabile, il costo del…continue reading →

Affidamento diretto PRIMA PARTE

Affidamento Diretto ed  accountability, la differenza con l’incarico fiduciario.   “… una rosa è una rosa, è una rosa è ,una rosa”…….. scriveva Gertrude Stein e cantava Franesco  De Gregori, mi vien da dire allora che l’affidamento  diretto, citato ben tre volte , articolo 31 coma 8 , 32 comma 2 e 36 comma 2 lett a …è un “affidamento diretto, è un affidamento diretto”…..   Chi continuerà a scappare dall’affidamento diretto, magari ricorrendo a forme “bastarde” come gli acquisti infra 40000 con la procedura negoziata vedrà sempre più peggiorare la propria situazione…continue reading →

CODICE DEGLI APPALTI 2.0

Il giorno 19 Aprile sarà pubblicato in GURI il correttivo degli appalti, grandi novità per la qualificazione del fornitore e soprattutto per la qualificazione della stazione appaltante. Alcune semplificazioni che vanno a coordinarsi con lo stauto delle imprese , in particolare con l'articolo 13 della L. 180/11. In programmazione diverse giornate formative.continue reading →

Nuove MMS per le PP.AA., non vedetelo come obbligo ma come la “madre” di tutte le opportunità.

Visto il periodo e la coronaca più recente anche il termine "madre" assume un'accezione nefasta, comunque è importante ricordare che il 4 Aprile, in GURI n. 79 sono state le pubblicate le MMS per le PA, primo passo verso il NUOVO REGOLAMENTO PRIVACY che entrerà in vigore a Maggio 2018. La circolare 1/2017 AGID è composta da 5 articoli che riporto dopo in chiusura.E' evidente che molte PP.AA. dovranno cambiare il modo di gestire l'informatica pubblica, considerarla una funzione strategico - politica e non un'opera d'investimento. Basti pensare che gli ultimi interventi per…continue reading →

Dati patrimoniali DIRIGENTI SCOLASTICI.

Si ricorda che l'ANAC con determinazione n. 241/2017 alla pagina 10 fa salvi i DS dall'applicazione degli obblighi informativi derivanti dall'articolo 14 comm 1 lett f) del D.Lgs 33/13. Detto questo penso sia inutile  discutere di scelte e di imposizioni, anche perche sarebbe un'inutile perdita di tempo. 1. Con riferimento ai titolari di incarichi politici, ((anche se non di carattere elettivo)), di livello statale regionale e locale, ((lo Stato, le regioni e gli enti locali pubblicano)) i seguenti documenti ed informazioni: a) l'atto di nomina o di proclamazione, con l'indicazione della durata dell'incarico…continue reading →

Determinazione n. 241 del 08/03/2017 LINEE GUIDA TRASPARENZA

Pubblicate le  LINEE GUIDA sugli articoli  13 e 14 del D.Lgs 33/13 ( come modificato dal 97/16 ). Come già previsto , ci sono gli esoneri per Istituzioni scolastiche, ordini profesionali e Comuni con meno di 15000 abitanti. In allegato il testo completo. Stranamente, le linee guida non tengono conto dell' ordinanza 1030/2017 del 2 marzo 2017 del TAR LAZIO .   Delibera_n241_20172.pdfcontinue reading →

STOP ALLA DIFFUSIONE DEI DATI PATRIMONIALI DEI DIRIGENTI

Il TAR Lazio, tramite ordinanza 1030/2017 del 2 marzo 2017, sospende la diffusione dei dati di carattere reddituale di dirigenti dell’amministrazione pubblica. Questo l’esito dell’ordinanza del giudici amministrativi romani che assestano (a pochi mesi di distanza dalla sentenza del Consiglio di Stato 3631/2016) un ulteriore colpo al decreto legislativo 33/2013, come rimaneggiato a seguito del decreto legislativo 97/2016. La vicenda è la seguente: alcuni funzionari dipendenti del Garante per la protezione dei dati personali si sono opposti alla pubblicazione dei loro dati reddituali prevista dalle disposizioni del nuovo articolo 14, comma 1-bis, del…continue reading →