Censimento ICT del Piano Triennale, scadenza del 20 Giugno

Viste le diverse chiamate sulla scadenza del censimento contenuto nel  Piano Triennale dell'Informatica della PA vi tranquillizzo ricordando che al momento si tratta di una semplice ricognizione, eventuali problematiche possono esserci solo per le PA che al momento necessitano di essere inserite nell'elenco dei PSN , mi spiego meglio , il Piano Triennale mira a tripartire le PA in :  PSN , Polo Strategico Nazionale , caratterizzato  da cespiti tecnologici e base di calcolo elevato da condividere anche con altre Pa in forza di collaborazioni in forza dell'articolo 15 L.241/90 Gruppo A, strutture…continue reading →

Bollettino CERT-PA

Il CERT-PA ha pubblicato una nota per allertare sugli effetti dannosi della campagna di diffusione malware attraverso il dominio documenticertificati[.]com. Nella giornata del 13 marzo 2018 si è diffusa una attività malevola di propagazione malware attraverso il dominio “documenticertificati[.]com”, che appare come un sito sicuro identificato da un certificato di sicurezza e con i loghi di AgID e SPID. ATTENZIONE! Il dominio in oggetto è estraneo alle attività di AgID e/o del circuito SPID. L’Agenzia per l’Italia Digitale ha pubblicato – di seguito e attraverso il CERT-PA – delle indicazioni per riconoscere l’attività…continue reading →

Incontro di (in)formazione in materia di sicurezza dei dati. Il 25 maggio è davvero prossimo!

C.A. Dirigenti Scolastici e Direttori S.G.A. Oggetto: Incontro di (in)formazione su temi normativi cogenti La Consulenti Associati S.a.s. di Elisa Carotenuto ed il dott. Vincenzo De Prisco di pregiano di invitarVi all’incontro che si terrà il giorno 22 febbraio p.v. alle ore 10.00 presso l'I.C. "Amalfi Massa" di Piano di Sorrento, via Ciampa. Il programma dell’incontro verterà sui seguenti argomenti: Il Codice dell’Amministrazione Digitale, tra modifiche, riedizioni ed il D.Lgs. 217/17 Il Corretto Trattamento dei Dati tra social e privacy Il Regolamento Europeo 2016/679. Cosa cambia? La sicurezza informatica tra Agid e GDPR. Minima…continue reading →

Qualche anticipazione per i RTD sul D.Lgs 217/17 il NUOVO CAD

Il correttivo al CAD oltre a continuare sul filone filosofico e concettuale introduce nuovamente alcuni istituti cancellati dal D.Lgs 179/16 ( a parere dello scrivente erroneamente ), come ad esempio : come già accennato si riconferma l'importanza del responsabile alla transizione in ogni PA , infatti l'articolo 17 del D. Lgs 217/2017 che modifica l'articolo 17 del D.lgs 82/05 ( già variato dal D.lgs 179/16) mette maggiore enfasi sull'importanza del RTD in ogni PA ed istituisce l'ufficio centrale presso l'AGID del Difensore Civico Digitale . Al RTD spetta : progettazione sugli acquisti ed…continue reading →

Le istanze nel CAD

Le istanze verso una PA sono accettate se passano attraverso : PEO PEC STRUTTURE INTEROPERABILI. LA PEO, posta elettronica ordinaria ha sempre valore "se ne accerto la provenienza" , non è disciplinata dal CAD ma normata .   LA PEC, invece è ben disciplinata e normata dall'articolo 48 de CAD e dal DPC 68/2005.   L'INTEROPERABILITA' ha invece la capacità di creare cooperazione docuemtale tra le diverse PA ( e non solo ) . AI sensi dell'articolo 47 cad : Le comunicazioni di documenti tra le pubbliche amministrazioni avvengono mediante l'utilizzo della posta…continue reading →

Il responsabile alla transizione digitale nella PA.

Riporto il primo comma dell'articolo 17 del D.gs 82/2005 come modificato dal D.lgs 179/16, ricordando che a breve ci saranno ulteriori modifiche al CAD. 1. Le pubbliche amministrazioni garantiscono l'attuazione delle linee strategiche per la riorganizzazione e la digitalizzazione dell'amministrazione definite dal Governo in coerenza con le regole tecniche di cui all'articolo 71. A tal fine, ciascuno dei predetti soggetti affida a un unico ufficio dirigenziale generale, fermo restando il numero complessivo di tali uffici, la transizione alla modalita' operativa digitale e i conseguenti processi di riorganizzazione finalizzati alla realizzazione di un'amministrazione digitale…continue reading →

Pagamenti informatici della PA.

E' importante ricordare che il CAD. le lineee guida sui pagamenti informatici ed il piano triennale danno come scadenza quella del 31/12/2017 per l'abilitazione al nodo SPC-PAGOPA . stralcio articolo 5 del D.Lgs 82/05 Art. 5 (Effettuazione di pagamenti con modalita' informatiche). ((1. I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, sono obbligati ad accettare, tramite la piattaforma di cui al comma 2, i pagamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi di pagamento elettronico, ivi inclusi, per i micro-pagamenti, quelli basati sull'uso del credito telefonico. Resta ferma la possibilita' di accettare anche altre…continue reading →

Qualche anticipazione sul CAD 6.0

"È vero che talvolta occorre cambiare qualche legge. Ma il caso è raro; e quando avviene, bisogna ritoccarle con mano tremante: con tanta solennità e con tante precauzioni che il popolo debba concluderne che le leggi sono veramente sante; e soprattutto con tanta chiarezza che nessuno possa dire di non averle capite. (Montesquieu)" L'8 settembre ultimo è stata depositata per l'ultima lettura la normativa "correttivo al CAD", quindi siamo a quota 6. Le maggiori novità riguardano : Poteri regolatori dell'AgID ( potrà emanare soft-law, regolamenti, cfr ll.gg. ANAC) Attuazione  immediata del domicilio digitale…continue reading →

Nuove MMS per le PP.AA., non vedetelo come obbligo ma come la “madre” di tutte le opportunità.

Visto il periodo e la coronaca più recente anche il termine "madre" assume un'accezione nefasta, comunque è importante ricordare che il 4 Aprile, in GURI n. 79 sono state le pubblicate le MMS per le PA, primo passo verso il NUOVO REGOLAMENTO PRIVACY che entrerà in vigore a Maggio 2018. La circolare 1/2017 AGID è composta da 5 articoli che riporto dopo in chiusura.E' evidente che molte PP.AA. dovranno cambiare il modo di gestire l'informatica pubblica, considerarla una funzione strategico - politica e non un'opera d'investimento. Basti pensare che gli ultimi interventi per…continue reading →

La novità più bella del nuovo CAD, ormai alle porte.

Come ben sapete siamo ormai ad uno svolta ( anche se non è vero che ci sarà lo switch - off ), il testo all'esame ed in dirittura di arrivo del nuovo CAD introduce nel digitale una figura già esistente nell'articolo 25 della L. 241/90 , quella  dell'   ombudsman , l'uomo che funge da tramite. E' stata istituita la figura del DIFENSORE CIVICO DIGITALE, questa è la vera svolta. Questa è solo la prima pillola della riforma che ci vede coivolti, che il DIGITALE SIA CON VOI !!!!!!!!!!!!!!!!!!continue reading →
  • 1
  • 2