Le istanze nel CAD ( riproposto)

Le istanze verso una PA sono accettate se passano attraverso : PEO PEC STRUTTURE INTEROPERABILI. LA PEO, posta elettronica ordinaria ha sempre valore “se ne accerto la provenienza” , non è disciplinata dal CAD ma normata .   LA PEC, invece è ben disciplinata e normata dall’articolo 48 de CAD e dal DPC 68/2005.   L’INTEROPERABILITA’ ha invece la capacità di creare cooperazione docuemtale tra le diverse PA ( e non solo ) . AI sensi dell’articolo 47 cad : Le comunicazioni di documenti tra le pubbliche amministrazioni avvengono mediante l’utilizzo della posta…continue reading →

Qualche anticipazione sul CAD 6.0

"È vero che talvolta occorre cambiare qualche legge. Ma il caso è raro; e quando avviene, bisogna ritoccarle con mano tremante: con tanta solennità e con tante precauzioni che il popolo debba concluderne che le leggi sono veramente sante; e soprattutto con tanta chiarezza che nessuno possa dire di non averle capite. (Montesquieu)" L'8 settembre ultimo è stata depositata per l'ultima lettura la normativa "correttivo al CAD", quindi siamo a quota 6. Le maggiori novità riguardano : Poteri regolatori dell'AgID ( potrà emanare soft-law, regolamenti, cfr ll.gg. ANAC) Attuazione  immediata del domicilio digitale…continue reading →

Nuove MMS per le PP.AA., non vedetelo come obbligo ma come la “madre” di tutte le opportunità.

Visto il periodo e la coronaca più recente anche il termine "madre" assume un'accezione nefasta, comunque è importante ricordare che il 4 Aprile, in GURI n. 79 sono state le pubblicate le MMS per le PA, primo passo verso il NUOVO REGOLAMENTO PRIVACY che entrerà in vigore a Maggio 2018. La circolare 1/2017 AGID è composta da 5 articoli che riporto dopo in chiusura.E' evidente che molte PP.AA. dovranno cambiare il modo di gestire l'informatica pubblica, considerarla una funzione strategico - politica e non un'opera d'investimento. Basti pensare che gli ultimi interventi per…continue reading →

Art 9 comma 7 D.L. 179/12

Si ricorda che entro il 31/12/2016 occorre individuare formalmente il responsabile dell'accessibilità. Questo adempimento deve essere fatto solo da chi a Marzo  ha comunicato all'Agid gli obiettivi. Per qualsiasi chiarimento contattatemi.   in allegato un modello tipo da compilare , personalizzare e pubblicare in area AT Altri contenuti Accessibilità e catalogo di dati metadati e banche dati, come da delibera ANAC 50/13 Decreto_di_nomina_responsabile_e_referente_accessibilita.docxcontinue reading →