La prima cosa che balza agli occhi con la ricognizione 2014 è la non automatica procedura di certificazione, infatti l’obiettivo della procedura è quello della ricognizione.

Non essendoci molte differenze colla procedura 2013 ( quella del 15 settembre u.s ) vi invito a leggere il post di competenza raggiungibile al link posto a fine articolo.  L’unica vera differenza è la possibilità dell’invio massivo di più istanze, tuttavia da prove effettuate vale la pena utilizzare questa opzione solo se ci sono più di dieci comunicazioni da inviare alla PCC.

Per predisporre la comunicazione dei debiti non estinti al 31/12/2013 occore, una volta effettuato l’accesso alla piattaforma PCC del MEF ( link diretto ), proseguire in questo ordine :

* Individuare il creditore ( ricerca con codice fiscale )

* Scaricare il modello di competenza ( a scelta tra amministrazioni centrali e periferiche dello Stato ad eccezione degli istituti scolastici e Enti diversi dalle Amministrazioni dello Stato)

* Compilare il modello seguendo le istruzioni e la legenda che trovate nel vecchio articolo )

* Caricare a sistema il modello

* Controllare  l’esito dell’elaborazione ( ci saranno sempre errori misteriosi !!!)

* Asseverare con la procedura guidata l’elaborazione.

E’ importante sottolineare che occorre inserire anche i debiti già certificati nella ricognizione 2013 e non ancora estinti, in questo caso utilizzare questa legenda :

CERTIFICATO :SI
CERTIFICABILE :SI
MODALITA’ di CERTIFICAZIONE: PCC   *
NOME PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE : NA
NUMERO DI CERTIFICAZIONE : Numero preso dalla procedura 2013
DATA DI CERTIFICAZIONE : Data della certificazione procedura 2013

* nel caso in cui sia stato utilizzato il sistema PCC, altrimenti ORDINARIA (CARTACEA)  per il DM 22/05/2013 od  Altro .

Al termine del caricamento del modello occorre utilizzare il tasto “PUBBLICA” per terminare il procedimento e fin quando non si cambia lo stato della ricognizione non possono effettuarsi modifiche ( nel caso di errori od omissioni infatti lo stato non deve essere PUBBLICATO ma IN BOZZA)

 

L’unica NOVITA’ della ricognizione 2014 è rappresentata dalla possibilità dell’invio di più debiti contemporaneamente.

Tecnicamente questa opzione è denominata ” PROCEDURA SEMPLIFICATA PER IL CARICAMENTO MASSIVO DEI DATI RIFERITI A PIU’ CREDITORI”

Utilizzo:

– Accedere alla PCC del MEF

– Andare in Ricognizione dei debiti –> Inserimento massivo delle comunicazioni

– Scaricare il ” modello anagrafica Titolari del credito”

– Scaricare il ” Modello dati contabili ” adatto tra amministrazioni centrali e periferiche dello Stato ad eccezione degli istituti scolastici e Enti diversi dalle Amministrazioni dello Stato

– Compilare  e caricare il Modello anagrafica Titolari del credito

– Attendere l’elaborazione

– Caricare il modello Dati contabili

-Attendere l’elaborazione

Il risultato sarà dato da tante ricognizioni quanti sono i soggetti caricati nel Modello anagrafica titolari del credito, e comunque vanno firmate tutte le risultanze.

 

 

Articolo precedente

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento