Come da articolo 36 comma 2 lett b del codice deli appalti, le stazioni appaltanti hanno l’obbligo di “consultare” almeno cinque operatori economici.

Giurisprudenza  sul D.lgs 50/16 in merito agli inviti alla consultazione ancora non è presente ma torna utile la sentenza del TAR LOMBARDIA 694/2011 sugli affidamenti in economia.

In sintesi la sentenza chiarisce che qualora in risposta alla consultazione ci siano meno di cinque operatori comunque si può procedere con l’espletamento della gara. Quindi nessun limite minimo alle risposte di un numero minimo di 5 soggetti consultati.

Cosa fare nel caso in cui si procede per sorteggio pubblico ?

Purtroppo, nella stragrande maggioranza dei casi la pubblica estrazione è … TROPPO PUBBLICA, e viene violata la norma contenuta nell’articolo 53 ai commi 2,3 e 4, infatti vengono estratti i nominativi delle aziende commettendo il reato di violazione del segreto d’ufficio dell’articolo 326 c.p. La soluzione è attribuire un codice ad ogni operatore ed estrarre le ditte “CODIFICATE”

 

Print Friendly, PDF & Email