Le nuove soglie europee per i contratti pubblici sono le seguenti:

 

  • per i lavori la soglia passa da 5.225 a 5.548 milioni di euro;
  • per gli appalti di servizi e forniture aggiudicati da amministrazioni che sono autorità governative centrali si passa da 135.000 a 144.000 euro;
  • per gli appalti di servizi e forniture aggiudicati da altre amministrazioni la soglia passa da 209.000 a 221.000 euro;
  • per gli appalti di lavori nei settori speciali si applicheranno le regole Ue delle direttive sopra i 5.548 milioni;
  • per gli appalti di servizi e forniture nei settori speciali si passa da 418.000 a 443.000 euro;
  • per le concessioni esiste una sola soglia che viene portata a 5.548 milioni come per i bandi di lavori.