INAIL ha pubblicato la nuova versione del modello OT24 per la presentazione della domanda di riduzione del tasso INAIL. Tramite la presentazione dell’OT24, INAIL premia le imprese virtuose che nel 2015 abbiano adottato interventi migliorativi delle condizioni di salute e sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia. L'”oscillazione per prevenzione” (OT24) riduce il tasso di premio applicabile all’azienda, determinando un risparmio sul premio dovuto all’INAIL; in base al D.M. 3 marzo 2015, la riduzione di tasso è riconosciuta in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori-anno del periodo, come segue:

 

Lavoratori / anno

Percentuale riduzione tasso

aziende fino a 10 dipendenti

28%

aziende da 11 a 50 dipendenti

18%

aziende da 51 a 200 dipendenti

10%

aziende oltre 200 dipendenti

5%

 

La riduzione del tasso di premio viene accordata a seguito di domanda che dovrà essere presentata in modalità telematica entro il prossimo 28 febbraio 2016 ed ha effetto per l’anno in corso alla data di presentazione dell’istanza.

 

Chi può usufruire della riduzione del tasso:

 

Per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario che l’Azienda possieda i seguenti prerequisiti:

–  sia in regola con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni e di igiene del lavoro;

–  sia in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva ed assicurativa;

–  sia operativa da almeno un biennio.

 

La condizione aggiuntiva riguarda l’attuazione all’interno dell’Unità produttiva cui si riferisce la domanda nel corso del 2015 di interventi di miglioramento nel campo della prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.).

In  particolare  è  necessario  aver  effettuato,  tra  gli  interventi previsti nel  modulo di domanda

(allegato alla presente), interventi tali che la somma dei loro punteggi sia pari ad almeno 100.

La pubblicazione da parte di INAIL del modello OT24 per il 2016 con ampio anticipo permetterà alle aziende di verificare le attività in essere, eventualmente correggendole, o implementandone di nuove entro fine dell’anno, al fine di raggiungere i requisiti di punteggio necessari per poter presentare la domanda di riduzione del premio.

 

Le novità dell’ OT24 2016:

 

Il nuovo modello presenta alcune variazioni rispetto all’anno passato, in particolare è stato modificato l’elenco degli interventi utili al raggiungimento del punteggio: sono state introdotte  nuove casistiche di attività che danno diritto agli sconti INAIL, alcuni interventi sono identici a quelli della passata edizione, ad altri pur essendo invariati è stato attributo un punteggio inferiore, infine altri sono stati completamente eliminati.

Come già rilevabile nell’OT24 dello scorso anno, sono stati eliminati o è stata attribuita minor importanza alle attività “classiche” di prevenzione che risultavano essere interventi “semplici” per ottenere lo sconto, mentre continua la tendenza di premiare interventi più complessi  ed articolati.

A titolo esemplificativo:

ü sono stati eliminati: effettuazione di una doppia visita degli ambienti di lavoro da parte del medico competente, affidamento delle manutenzioni ordinarie ad aziende specializzate, adozione di un servizio di prevenzione e protezione interno ove non obbligatorio;

ü sono ancora attuabili e rimasti quasi invariati: adozione di una procedura di analisi degli infortuni e quasi infortuni, l’adozione di sistemi di gestione della sicurezza, effettuazione di corsi di guida sicura, dotazione di defibrillatore e relativa formazione;

ü sono stati introdotti: nuovi interventi mirati alla prevenzione di alcuni rischi specifici.

A fronte della revisione delle attività che consentono il raggiungimento del punteggio utile per poter usufruire dello sconto del tasso INAIL, si invitano le Aziende a leggere con attenzione il nuovo modello (allegato alla presente) al fine di poter tenere in considerazione nella programmazione degli interventi aziendali in materia di sicurezza le voci presenti e i punteggi associati  a ciascuna di esse.

Nel modello, oltre la descrizione del singolo intervento, sono elencati i documenti probanti che devono essere presenti per poterne dimostrare l’effettiva realizzazione e che l’Azienda deve avere a disposizione in caso di controllo.


Print Friendly, PDF & Email
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento