CIRCOLARI VECCHIE

Chiarimenti CUP,CIG,ANAGRAFE DELLE PRESTAZIONI,RIF BRUNETTA

 

 

 

 

 

 

Chiarimenti.

 

  1. 1)   Il CUP non deve essere rinnovato, l’invito era per coloro che non erano censiti, non pochi.
  2. 2)   Restano invariate le scadenze e le modalità per l’implementazione obbligatoria dell’anagrafe delle prestazioni D.Lgs 165/01 , si ricorda che esistono anche gli invii negativi, ecco le scadenze:

Entro il 30 aprile, i soggetti pubblici o privati, che erogano compensi a dipendenti pubblici per incarichi, sono tenuti a comunicare all’amministrazione di appartenenza dei dipendenti stessi i compensi erogati nell’anno precedente.

Entro il 30 giugno, le amministrazioni pubbliche che conferiscono o autorizzano incarichi retribuiti ai propri dipendenti sono tenute a comunicare, in via telematica, al Dipartimento della funzione pubblica l’elenco degli incarichi conferiti o autorizzati ai dipendenti stessi nell’anno precedente.

Entro la stessa data le amministrazioni devono comunicare al Dipartimento della Funzione Pubblica l’elenco degli incarichi conferiti a soggetti esterni alla P.A. nel semestre luglio – dicembre dell’anno precedente.

Entro il 31 dicembre, le amministrazioni devono comunicare al Dipartimento della Funzione Pubblica l’elenco degli incarichi conferiti a soggetti esterni alla Pubblica Amministrazione nel semestre gennaio – giugno dell’anno in corso

  1. 3)   Entro 15 gg data, saranno organizzati incontri sulla Riforma Brunetta, la musica è cambiata.
  2. 4)   Ricordatevi di richiedere il CIG all’Autorità di Vigilanza per ogni gara e bando superiore ai 20.000,00 €

 

Resto a Vs Disposizione

Vincenzo De Prisco, data a Pagani il Primo -02-10.

 

provvedimenti disciplinari D.Lgs 150/09

Nota da pubblicizzare con ogni mezzo (web compreso)

monitoraggio voip

Monitoraggio VOIP l.Finanziaria 2008

 

 

 

Questa ISA non avendo raggiunto accordi con gli ENTI locali (competenti per le utenze telefoniche) non ha adoperato un sistema flat voip anche in forza del fatto che e’ dotata di una unica linea dati e che questa da test effettuati non è capiente per le trasmissione di pacchetti informativi diversi.

 

In attesa di riscontro, anche da parte dell’ Ente Locale rimandiamo il monitoraggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accreditamento CNIPA

Come già sollecitato più volte dobbiamo iscrivere le nostre scuole nell’Indice PA tenuto dal CNIPA, trovate i link con i modelli precompilati per le vostre scuole.

I modelli devono essere timbrati, firmati ed inviati per fax al numero che trovate sulla prima pagina.

 

Boscoreale 1

Boscoreale 2

Boscoreale 3

IC Mons Castaldi

CD TRECASE

CD Boscotrecase

////////////////////////////////////////

Scuola Media Statale MArconi San Giorgio a Cremano

Terzo Circolo di Castellammare di Stabia

Istituto Comprensivo Bonito – Cosenza Castellammare di Stabia

Istituto Comprensivo “Di Capua”

Istituto Comprensivo “Karol Wojtyla”

Terzo Circolo Torre del Greco

VI Circolo Torre del Greco

VII Circolo Torre del Greco

Colamarino – Sasso

Ercolano 1

Ercolano IV-V

M. Melloni

—————————

Gragnano 1

Gragnano 2

Gragnano 3

Roncalli Siani

Fucini

Pimonte

Casola

Agerola

CD Santa Maria

SSI Santa Maria

Forzati

I.C. Silvio Pellico

I.C. Mose’ Mascolo

————

Scialoia

Liceo Silvestri

Forio d’Ischia

Oberdan

Pompei 1

Masullo Theti

IC POSITANO

IC VITULANO

SCOTELLARO

GUIDO DORSO

ETTORE IACCARINO

G. PASCOLI TORRE ANNUNZIATA

Circ 211009

21/10/09

 

 

 

Spett.mi

 

D.s

D.S.G.A

 

 ABILITAZIONE DURC STAZIONE APPALTANTE

aRT 16 BIS l.2/09

 

Chiarimenti DURC e modesta entità degli importi.

 

 

 

 

Pur non essendoci stati riscontri positivi alle diverse istanze mosse ad enti ed uffici competenti, per i modesti importi devono intendersi, ex lege e giurisprudenza,

importi inferiori ad € 2000.00 (art 34 co. 1 D. Interm. 44/01).

 

Inoltre ricordo, e ne  sottolineo l’importanza, di chiedere il DURC, infatti quello portato dall’aggiudicatario della commessa non è valido (l. 2/09 art 16-bis co.10)

 

 

Per maggior cautela inviate una e-mail o un fax ai Vs revisori e fatevi “scrivere” l’importo minimo di controllo DURC.

 

Il problema ad oggi è “tamponato” ma non risolto.

 

 

Disponibile, per incontri e seminari sulle procedure di acquisto, controllo preventivi e controlli finali.

 

 

 

Dott. Vincenzo De Prisco.

 

Sul sito web la normativa di riferimento (www.ca-campania.com)

 

 

 

 

 

Anno scolastico 2009/2010

Buon Anno scolastico!!!!!!!

 

 

Salve a tutti, appresso la rassegna delle novità per quest’anno scolastico.

 

 

  • Nota 51304 /09 MEF riguardante il DURC, in attesa di chiarimenti v’invito a chiedere ad ogni Vs fornitore la dichiarazione di correttezza contributiva
  • Combinato DURC – DM 40/08 Controlli in fasi diverse.
  • Contributi per le palestre scolastiche POR CAMPANIA (scad 15 ottobre)
  • Corso per Amministratore di sistema Privacy, problematiche e risoluzioni.

 

 

IMPORTANTE Modifiche ai procedimenti amministrativi

in particolare la trasparenza dell’art 21 L. 69/09

Trasparenza sulle retribuzioni dei dirigenti e sui tassi di assenza e di maggiore presenza del personale.

 

Per L’applicazione di questo articolo di legge le P.A. devono dotarsi di un sito web.

Si ricorda che il Sito web delle P.A. è soggetto alla L. 4/04 c.d. Stanca.

Con i miei partner è stata ideata una piattaforma di scambio documentale visitabile all’indirizzo

www.depriscoeassociati.info

Questa soluzione verrà immessa sul MEPA e sono in corso accordi con le associazioni per un prezzo c.d. politico.

 

A breve invito per un incontro.

Data a Pagani, 01/09/09

DURC OBBLIGATORIO-SEMPRE-

Circolare del 20/06/09

 

 

Salve a tutti!!!

Spero sia l’ultima circolare di quest’anno scolastico.

 

 

DURC obbligatorio, chiarimenti.

 

 

Deve intendersi per gara d’appalto ogni fornitura di beni e servizi, anche di modesta entità, no solo la fornitura di lavori costosi.

 

Con la risposta del MEF (https://www.ca-campania.com/sites/default/files/mef-rgs_nota_51304_2009 ) viene ribadita l’analogia dei lavori qualsiasi con i lavori di edilizia, ribadendo sul concetto che la distinzione non esiste in quanto la riforma dei contratti pubblici è incentrata sulle parti (le PA) e non sulle tipologie delle opere.

 

Cade anche il principio della snellezza della 241/90, in ultima istanza è fortemente consigliato, a prescindere dall’importo, la richiesta del DURC.

 

L’ipotesi della dichiarazione del fornitore di beni e servizi ex DPR 445/00, ricordo,  pur se contemplata da norma e prassi non esime il DS e la scuola da responsabilità fino a prova di aver campionato le autocertificazioni.

 

Inoltre è importante ricordare, che la richiesta del DURC ed i controlli DM 40/08 sono elementi diversi del controllo del DS.

 

Inizieremo il prossimo anno scolastico approfondendo le procedure dei contratti pubblici.

 

Vi invito nuovamente a registrarvi sul sito.

 

AUTOCERTIFICAZIONE

 

Vincenzo De Prisco, data a Pagani il 20/06/09.

Print Friendly, PDF & Email
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento