E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri il decreto Mef-Mise del 13 luglio 2015 che consente di utilizzare i crediti commerciali vantati verso le Pa. Via libera, dunque, alla compensazione tra i crediti commerciali vantati nei confronti della Pa e le cartelle esattoriali notificate entro il 31 dicembre 2014. Valgono le stesse regole vigenti per lo scorso: professionisti e imprese dovranno prima ottenere la certificazione del credito, accreditandosi presso l’apposita piattaforma informatica gestita dalla Ragioneria generale dello stato. Acquisita l’attestazione, il contribuente potrà rivolgersi a Equitalia e chiedere l’utilizzo del credito per compensare in tutto o in parte i debiti iscritti a ruolo.

Print Friendly, PDF & Email
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento