NASCE L’ISTITUTO ITALIANO PER L’ANTICORRUZIONE, passione e scelta missionaria guideranno i nostri studi. Con tenacia vogliamo scrivere un patto di legalità con le Istituzioni, la Pubblica Amministrazione e tutti i cittadini Italiani.

 

L’ISTITUTO ITALIANO PER L’ANTICORRUZIONE (IIA), intende favorire la cultura e la divulgazione dell’Anticorruzione nei rapporti tra privati e P.A. ed in genere come costume di vita, cercando tuttavia di armonizzare queste imprescindibili tutele con un’idea di mercato che sia al contempo aperto e sostenibile, giusto e dinamico, tenuto conto dei nuovi contesti economici globali. Per questi obiettivi, l’Istituto considera come indispensabili vie d’azione la diffusione, l’approfondimento e l’aggiornamento di una responsabile cultura della legalità tra: Cittadini, Imprenditori, Associazioni rappresentative dei diritti dei Consumatori, Portatori di interessi privati, Rappresentanti ed operatori della Pubblica Amministrazione, Sindacati nonché tutti gli operatori del mercato globale e degli altri settori critici che fanno della legalità il principio fondante delle proprie attività quotidiane. Tali finalità andranno sviluppate anche mediante un’intensa attività di studio che consenta nel tempo di produrre, pubblicare e divulgare analisi, ricerche, documenti sulle problematiche della legalità più rilevanti per il corretto svolgersi delle differenti iniziative economiche, imprenditoriali, istituzionali e professionali in genere.

Invito tutti i colleghi che, anche nell’immediato passato abbiano mostrato interesse ai temi della legalità, a contattarmi  per intraprendere un serio e duraturo rapporto di divulgazione.

Convoglieremo la nostra esperienza professionale ed in comune interesse del “bene paese” per guidare, informare e fare da stimolo alle Istituzioni che vogliano condividere Temi quali Anticorruzione, Trasparenza, Legalità, contando su professionalità accertate e certificate.

Un caro saluto di ben venuto a chi vorrà partecipare e che ………..…………….il lupo crepi (definitivamente)…………….

 

Il Segretario Generale
dott. Vincenzo De Prisco

Print Friendly, PDF & Email
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento