Dopo aver visto l’uso teorico della modulistica predisposta dall’Agenzia delle Entrate studiamo il caso pratico, premettendo che i diversi uffici territoriali hanno dato risposte diverse anche a causa di mancanza di letteratura specifica, quindi conviene armarsi di pazienza ed avere sempre a portata di mano il decreto di dimensionamento.

Primo passo :

Collegarci a questo link

https://telematici.agenziaentrate.gov.it/AA5_Web/login.jsp

ed accedere con le credenziali usuali di ENTRATEL, immediatamentre viene richiesto il PINCODE ( se è stato perso possiamo anche disperarci).

Bisogna compilare tutti i dati richiesti, per semplificarvi il lavoro vi riporto i codici ATECO 2007 :

85.20.00

Istruzione primaria: scuole elementari.

 

85.31.10

Istruzione secondaria di primo grado: scuole medie.

Nel quadro B, soggetto d’imposta inseriamo nella casella della natura giuridica il codice 15.

Nel quadro C, rappresentante, nella casella codice carica se non viene visualizzato il codice 14, inseriamo il codice 1.

Ora veniamo al quadro saliente, il D, comunicazione di avvenuta fusione, concentrazione, trasformazione, dal quadro D dipende anche il quadro A, tipo di richiesta.

 

Barriamo la voce 1 del quadro D, ed inseriamo i Codici Fiscali di tutte le istituzioni coinvolte, e nel quadro relativo al soggetto non estinto inseriamo oltre al codice fiscale anche ( e potrebbe essere una ripetizione) i dati anagrafici del rappresentante legale.

Nel quadro A, indicheremo per il soggetto non estinto la casella 2, variazione dei dati, per il soggetto incorporato la cesella 3.

Vi consiglio di utilizzare il quadro degli allegati per spiegare bene la situazione giuridica dell’incorporante e dell’incorporato, citando il decreto attuativo della variazione dello status giuridico.

Come ogni dichiarazione va controllata, validata e spedito con i canali soliti di ENTRATEl, è possibile delegare un dottore commercialista all’invio,

Per le operazioni di concentrazione le cose non cambiano più di tanto, in sostanza solo il quadro D, e nel quadro A potrebbe non esserci nessuna cessazione, ma solo variazioni.

Resta inteso che le dichiarazioni da inviari saranno sempre accoppiate ( anche se da utenze entratel diverse) a fare da legante all’AdE sarà appunto il quadro D.

Le operazioni di variazioni saranno caricate sul SIDI assieme alle nuova e mail, la nuova PEC, la nuova denominazione.

Tra qualche giorno gli altri adempimenti telematici, vi consiglio per meglio comprendere, di leggere :

https://www.ca-campania.com/deprisco/archivio-circolari/circolari-isa-e-pa-dal-01092011/item/65-la-sorte-dei-contratti-con-il-dimensionamento-scolastico

https://www.ca-campania.com/deprisco/archivio-circolari/circolari-isa-e-pa-dal-01092011/item/67-adempimenti-per-il-dimensionamento-scolastico

https://www.ca-campania.com/deprisco/archivio-circolari/circolari-isa-e-pa-dal-01092011/item/68-dimensionamento-prassi-e-modulistica-parte-prima

 

Resto a Vs disposizione.

 

Print Friendly, PDF & Email
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento