Buongiorno, inziamo ad anailzzare le varie casistiche, premettendo che avremo qualche problema con l’Agenzia delle Entrate per quanto riguarda la chiusura “tout court” del codice fiscale. Tali difficoltà derivano dalla mancanza di comunicazioni o meglio dalla mancanza della lettura da parte dei nostri enti della disciplina di altri enti dello Stato.

Ritengo dunque inutile soffermarci sulle diverse circolari degli uffici periferici del MIUR ( sarebbe stata auspicabile una legge e non raccomandazioni, circoalri e decreti ministeriali), conviene leggere alla fonte quanto raccomandato dalla circolare 8409 -2010 MIUR.

Analizziamo la casistica:

A) nascita di un nuovo ente per unificazoine orizzontale
più scuole dello stesso grado cessano di esistere ( un negozio giuridico), si unificano creando un nuovo soggetto di diritto ( altro negozio giuridico)

B) nascita di nuovo ente per unificazione verticale
più isa di diverso grado vengono sciolte, la ricomposizione comporta la creazione di un IC

C) incorporazione
più istituzioni scolastiche, a prescindere dall’ordine confondonoo i patrimoni,  i soggetti coinvolti avranno diverse procedure          in funzione dello status di “incorporante” o ” incorporato”

 

Tralasciando le problematiche già catalogate e risolte in giurisprduenza vi allego la circolare 8409 -2012 del MIUR.

Per quanto riguarda la sorte dei contratti vi invito a leggere l’articolo dedicato
https://www.ca-campania.com/deprisco/archivio-circolari/circolari-isa-e-pa-dal-01092011/item/65-la-sorte-dei-contratti-con-il-dimensionamento-scolastico

e resto perplesso dall’interpretazione data dalla maggior parte delle scuole riguardante il pagamento dei contratti in essere, la soluzione più semplice, quella di pagare non è quasi mai stata presa in considerazione, la circolare quando MIUR quando parla di ricomputare i contratti in essere, di ritirare i mandati etc etc parla non in senso imperativo, ha il tenore di ultima ratio, in tal guisa l’interpretazione più corretta pensio sia stata quella dell’USR Liguria con protocollo 2373/c14, che allego ( CFR pag 8 testo evidenzato).
La soluzione scelta di ricomputare , certamente corretta, crea molte difficoltà, a mio parere,ripeto, occorreva semplicemente pagare per evitare problemi anche moratori ma soprattutto come riportato nel mio articolo già citato occorreva concertare con i fornitori di beni e servizi delle diverse scuole ( ci troveremo una serie di ricorsi di fornitori che verranno esclusi , o peggio problemi con i revisori per più contratti in essere per la stessa tipologia) ed utilizzare le prcedure negoziate ex art 57 del D.lgs 163/06 e le varianti in corso di esecuzione dei contratti ex art. 311 del DPR 207/10.

ADEMPIMENTI AGENZIA DELLE ENTRATE.

Il problema principale, e non ci sarà una unica soluzione, deriva dalla giusta standardizzazione della modulistica dell’AdE, nel nostro caso del modello AA5/6, inoltre MIUR e CSA parlano delle operazioni di fusione ed incorporazione ( rispettivamente i nostri casi A+B e C per le operazioni amministrative) ma poi per quanta riguarda le procedure da farsi sul codice fiscale parlano sempre di cessazione e novazione, operazioni che probabilmente l’AdE rifiuterà di eseguire preferendo per l’appunto nel qudro D del modello AA5/6 l’utiilizzo  di fusione e concentrazione, come si dovrebbe compilare sencondo l’agenzia delle entrate .

ESEMPIO 1 ) la scuola elementare Gianni Boncompagni con dirigente Pasquale si fonde con la scuola media Marilyn Monroe dirigente Nicola.
Pasquale e la sua scuola restano, l’altra scuola scompare.

Modello AA5 / 6 SCUOLA GIANNI BONCOMPAGNI

Modello AA5 / 6 SCUOLA MARILYN MONROE

Per semplicita’ non ho inserito tutti i dati obbligatori che comunque vanno compilati.

Un’alternativa che farebbe conciliare la modulistica dell’AdE con il contenuto delle circolari ministeriali sarebbe quella di creare prima il codice fiscale per una nuova P.A. , poi fare la fusione del quadro D con tre codici fiscali.

in ogni caso devono essere ricreate le utenze entratel, ma consiglio di non revocare le vecchie.

Per il caso di incorporazione di ISA rimando a lunedì, ora devo scappare a prendere moglie e figlia in ospedale ( mi ero dimenticato di loro…….)

PS:  questa, come le altre comunicazioni estive è stata scritta senza nessun controllo ( grammaticale e i sintassi) e con molta fretta, vogliate scusarmi

 

#mce_temp_url#

 

 

 

 

 

mpi_nota_8409_2010.pdf
nota_2373_2012_liguria.pdf
MODELLO_AA5_6.pdf
IstruzioniAA5_6.pdf

Print Friendly, PDF & Email
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento