In questo secondo focus ci occuperemeo degli acquisti compresi tra i 40000 € ed il sotto soglia ( art 35 D.Lgs 50/16).

Ai sensi del 36 comma 2 lett b, i contratti con oggetto beni e servizi con importi tra i 40000 € ed il sotto soglia “possono” essere affidati colla procedura negoziata invitando all’arena competitiva almeno cinque operatori economici, se esistenti .

L’individuazione si avrà :

  • da indagini di mercato
  • dalla consultazione dell’elenco degli operatori economici

In ogni caso deve essere garantità l’imparzialità procedurale col sistema della rotazione degli inviti .

Per prima cosa si procede colla determinazione a contrarre che almeno conterrà :

  • interesse pubblico da soddisfare
  • caratteristiche salienti e caratterizzanti i servizi/beni da acquisire
  • i criteri dell’invito
  • i criteri di scelta dell’offerta

Le fasi successive sono TRE :

  1. SVOLGIMENTO di indagini di mercato o consultazione di elenchi per il confronto competitivo
  2. Confronto competitivo
  3. Stipulazione del contratto
  1. SVOLGIMENTO di indagini di mercato o consultazione di elenchi per il confronto competitivo.

1.a INDAGINI DI MERCATO

Occorre , come atto prodromico, per conoscere la costituzione del mercato, i concorrenti potenziali e chi tra questi è realmente interessato, le soluzioni tecniche e di scienza disponibili, condizioni commerciali . Chiaramente l’invito all’indagine non fa nascere nessuna pretesa di stipulazione o di invito alla fase competitiva.

L’avviso col quale si innesca deve essere scritto sul profilo del committente ed in AT alla voce BANDI DI GARA E CONTRATTI ( art 37 D.lgs 33/13) e deve contenere :

  1. stima del valore dell’affidamento
  2. elementi essenziali e caratterizzanti del contratto
  3. i requisiti di idoneità professionale
  4. i requisiti di capacità finanziaria, tecnica, economica, etc
  5. il numero minimo / massimo di partecipanti che ci saranno
  6. criteri selettivi dell’OE
  7. Modalità di contatto con la SA / RUP
  8. Facoltà di procedere con sorteggio pubblico ( da comunicare con succesiva pubblicazione)

1.b LA CONSULTAZIONE DEGLI ELENCHI

GLi elenchi ( ed il MEPA potrebbe essere già considerato tale ) devono essere costituiti per avviso pubblico da inserire ex articolo 37 D.Lgs 33/13 in AT.

L’avviso deve contenere e palesare la volontà della SA di realizzare un elenco con classificazione merceologica e di importi , ove attingere per le procedure sotto soglia ( anche non competitive) , ed ovviamente gli istanti devono esser in possesso dei requisiti del’articolo 80, io consiglio di far già in questa fase compilare il DGUE.

L’iscrizione non contiene limiti temporali e deve essere valutata con successivo atto entro trenta giorni dalla ricezione dell’istanza.

Nell’avviso può essere disciplinato il sistema sanzionatorio per la radiazione o per la mancata risposta per tre inviti consecutivi, consiglio l’utilizzo della PEC o dei FORMULARI INFORMATICI per la gestione dell’albo.

2. Confronto competitivo

Finita l’indagine di mercato, ovvero consultati gli elenchi, la SA in modo non discriminatorio invita almeno cinque operatori economici, e nel caso che abbia pubblicizzato il sorteggio lo esegue dando pubblicità dell’evento , ma attenzione a non far rendere noti i nominativi prima della scadenza della consegna delle offerte ( differimento del diritto di accesso ex articolo 53 comma 2 lett b )

Individuati gli OE , sono invitati a presentare offerta a mezzo :

  • PEC
  • Lettera ( articolo 75 co 3)
  • modalità proprie dei mercati elettronici

Ovviamente tutti gli operatori devono essere invitati contemporaneamente.

L’invito conterrà :

  • oggetto prestazionale
  • requisiti generali
  • termine di presentazione e validità temporale dell’offerta
  • termine per la consegna /esecuzione
  • criteri di aggiudicazione ( ed elementi di valutazione ed equazioni ponderali nel caso di offerta economicamente più vantaggiosa)
  • misura delle penali
  • garanzie eventuali
  • il RUP
  • volontà o meno di applicare l’articolo 97 c. 8
  • eventuale foglio dei patti / capitolato e schema di contratto
  • Eventuale esonero ( motivato) dal DUVRI

Ricevute le istanze ( offerte) si procede con i pubblici seggi di gara, inutile ricordare l’importanza della verbalizzazione e che occorre verificare le autodichiarazioni solo dell’aggiudicatario.

3.Stipulazione del contratto.

La stipulazione avverrà di norma con i metodi della corrispondenza commerciale, articolo 32 coma 14 ( di norma, attenzione alle specificità) , non si applica l’articolo 32 comma 1o, e tutti i fatti ( indagini, sorteggi,scelte) vanno pubblicati ai sensi del combinato articolo 29 D.lgs 50/16 e 37 D.lgs 33/13.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email