Ci siamo, la MONTAGNA ha partorito e non è un topolino, ma un complesso documento STRATEGICO ( e non normativo ) composto dalle 90 AZIONI che come PA dobbiamo affrontare.

In questo primo passaggio analizzeremo solo pochi aspetti del PIANO restando in attesa dell’evoluzione della guida dinamica.

certamente è importante visualizzare e memorizzare questo schema contenuto nel PIANO e vediamo gli aspetti fondamentali subito, almeno i più importanti.

  • Digital by default ( La PA è nativa digitale e cosi i suoi documenti
  • Once only ( i dati e le credenziali del cittadino sono uniche )
  • Digital identity only ( e vai con lo SPID)
  • CLOUD FIRST ( sarà l’architettura unica degli applicativi PA)

Nel piano triennale 19-21 c’è continuita con i data center della PA ( circ 2 e 3 2018 AGID) e tra poco saranno evidenti anche i risultati del censimento ultimo, vi rimando all’articolo

I risultati saranno comunque raggruppati in tre categorie :

  • Poli strategici ( il risultato ottimale )
  • Data Center cat A ( destinati a scomparire ma non nel breve periodo )
  • Data Center cat B ( di breve vita )

Anche questa classificazione mira al concetto del CLOUD nella PA…quindi non compratevi nuovi SERVER.

Una novità auspicata ( in attesa entro il primo semestre ) è l’attuazione dell’articolo71 del CAD sulla gestione unica delle diverse direttive ( dpcm ) sulla gestione del documento , eh si !!! a breve la LLGG sulle norme tecniche del ciclo di vita del documento informatico.

Ancora aspettiamoci un nuovo concetto ( e non l’eliminazione del protocollo ) che andrà ad attuare l’articolo 40 ter del cad

Art. 40-ter (( (Sistema pubblico di ricerca documentale).)) ((1. La Presidenza del Consiglio dei ministri promuove lo sviluppo e la sperimentazione di un sistema volto a facilitare la ricerca dei documenti soggetti a obblighi di pubblicita’ legale, trasparenza o a registrazione di protocollo ai sensi dell’articolo 53 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e di cui all’articolo 40-bis e dei fascicoli dei procedimenti di cui all’articolo 41, nonche’ a consentirne l’accesso on-line ai soggetti che ne abbiano diritto ai sensi della disciplina vigente.))

e poi…. tutto passa in mano ai RESPONSABILI DELLA TRANSIZIONE, evviva !!!!

Io ho raccolto la sfida.