Spesso, anche per i più nobili dei motivi, pervengono istanze per la richiesta delle liste elettorali, ad esempio per la festa dei coscritti, bella tradizione ed ottima occasione di confronto sociale.

Purtroppo queste richieste non sempre possono essere accettate, infatti la norma di riferimento per il rilascio delle liste ( articolo 51 DPR 223/67)

Art. 51.
Gli atti relativi alla revisione semestrale delle liste elettorali sono sempre ostensibili a chiunque. La copia delle liste generali di ciascun Comune, autenticata dalla Commissione elettorale mandamentale, e’ conservata negli archivi della Commissione stessa.
Le liste generali del Comune devono essere riunite in uno o piu’ registri debitamente numerati e conservate nell’archivio comunale. Le liste devono recare l’indicazione dell’anno e del numero di protocollo dell’incartamento relativo alla iscrizione di ciascun cittadino iscritto.
((Le liste elettorali possono essere rilasciate in copia per finalita’ di applicazione della disciplina in materia di elettorato attivo e passivo, di studio, di ricerca statistica, scientifica o storica, o carattere socio-assistenziale o per il perseguimento di un interesse collettivo o diffuso.))

Ogni richiesta deve essere valutata anche in ottica GDPR, quindi chiedete sempre il supporto del vostro DPO.

Print Friendly, PDF & Email