In questi giorni c’è tanta confusione in merito alla possibilità di autocertificare o meno il DURC. Questa confusione è anche stata alimentata dalla recente circolare del Ministero del lavoro e del welfare del 16/01/2012, che allego in download.

In realtà questa circolare è molto chiara e non affatto in contrasto con la normativa dell’ultima estate che introduce nuovamente l’autocertificazione del documento unico di regolarità contributiva.

Analizziamo fatti e norme:

La legge 106/11, in sede di conversione del DL 70/11 aggiunge all’articolo 4 il comma 14 bis, che recita testualmente :

«14-bis. Per i contratti di forniture e  servizi  fino  a  20.000
euro stipulati con la pubblica amministrazione e con le  societa’  in
house, i  soggetti  contraenti  possono  produrre  una  dichiarazione
sostitutiva ai sensi dell’articolo 46, comma 1, lettera p), del testo
unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica  28  dicembre
2000, n. 445, in luogo del documento di regolarita’ contributiva.  Le
amministrazioni  procedenti  sono  tenute  ad  effettuare   controlli
periodici sulla veridicita’ delle dichiarazioni sostitutive, ai sensi
dell’articolo 71 del medesimo testo  unico  di  cui  al  decreto  del
Presidente della Repubblica n. 445 del 2000»

La circolare del MinLavoro, invece esclude la possibilità “generale” dell’autocertificazione del DURC.

Le norma di diritto e la circolare non sono affatto contrastanti tra di loro, ma sono complementari e comunque il comma 14 bis dell’art 4 della 106/11 non può essere considerato “contra legem”, purchè la sua applicazione sia limitata alle forniture di beni e servizi per un importo  massimo di € 20.000.

In ogni altro caso non disciplinato dalla norma estiva, quindi per fornitura di beni e servizi per un importo superiore alla soglia di € 20.000, o per l’esecuzione di lavori pubblici a prescindere dall’importo dell’appalto dovrà essere chiesto il DURC utilizzando lo sportello unico previdenziale ex art 16 bis commq 10 della L. 2/2009.

 

20120116_Nt.pdf

Print Friendly, PDF & Email
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento