Finalmente abbiamo le nuove regole tecniche che vanno a colmare le mancanze degli atti amministrativi informatici, abbiamo quello che adoro chiamare il TUDI ( TESTO UNICO DOCUMENTAZIONE INFORMATICA), che attua il…. TUDA ed il CAD .

Per le PP.AA, ci sono una nuova serie di adempimenti (organizzativi) da gestire :

  • dal Piano triennale per l’informatica – LLGG e-procurement e dichiarazioni di accessibilita’ ed usabilita’ ( gia’ entro settembre)
  • dal DL semplificazioni 76/20 – SPID, AppIO, PAgoPA
  • dalle LLGG sulla formazione gestione e conservazione dei documenti informatici.

Un viaggio lungo da fare insieme .
Iniziamo subito con la gestione del documento informatico ( almeno per questo non e’ cambiato molto ) e con un breve richiamo alle norme del CAD che saranno coinvolte in questo viaggio…

Abbiamo meno di un anno per scrivere i nuovi regolamenti sui documenti e sulla gestione documentale, partiamo subito con seminari e convegni ed appressi i riferimenti per muoverci secondo le norme.

https://trasparenza.agid.gov.it/archivio19_regolamenti_0_5385.html

Vi ricordo che …”Come precisato dal Consiglio di Stato – nell’ambito del parere reso sullo schema di decreto legislativo del correttivo al CAD, n. 2122/2017 del 10.10.2017 – le Linee Guida adottate da AGID, ai sensi dell’art. 71 del CAD, hanno carattere vincolante e assumono valenza erga omnes. Ne deriva che, nella gerarchia delle fonti, anche le presenti Linee Guida sono inquadrate come un atto di regolamentazione, seppur di natura tecnica, con la conseguenza che esse sono pienamente azionabili davanti al giudice amministrativo in caso di violazione delle prescrizioni ivi contenute. Nelle ipotesi in cui la violazione sia posta in essere da parte dei soggetti di cui all’art. 2, comma 2 del CAD, è altresì possibile presentare apposita segnalazione al difensore civico, ai sensi dell’art. 17 del CAD. “

Print Friendly, PDF & Email